Inter-Juventus, Icardi: “Sarebbe brutto giocare in Bianconero”

“Sarebbe brutto giocare in bianconero“. Questa la frase ad effetto di Mauro Icardi, quando mancano ormai solo tre giorni a Inter-Juventus, in programma domenica sera alle ore 20.45. Al quotidiano “La Stampa” afferma: “Ho segnato sei gol in cinque partite ai bianconeri, non so se a Torino hanno paura di me, ma sicuramente è una sfida speciale”.

Gol che ha segnato sia con la maglia della Sampdoria che con quella dell’Inter: “Segnare alla Juve è sempre un’emozione incredibile, ho iniziato quand’ero ragazzino, perché dovrei smettere adesso?“. I gol che Icardi ricorda con più piacere sono la doppietta del gennaio 2013 che diede la vittoria ai blucerchiati a Torino e la prima con l’Inter, quella del momentaneo 1-0 (poi finì 1-1, ndr)

Sulla Juve afferma:”Senza Tevez, Vidal e Pirlo, hanno perso la colonna portante“. Sulle critiche al gioco dell’Inter: “Giochiamo per vincere, tutto il resto conta meno di zero. Se perdi, in settimana ti alleni peggio e diventa tutto più difficile. Io ho rinnovato con l’Inter fino al 2019 per riportarla dove merita, voglio vincere tutto con questa società gloriosa”.

Leggi anche: Inter-Juventus, Handanovic al Corriere dello Sport: “Partita equilibrata”

Leggi anche: Inter-Juventus: Probabili Formazioni, Diretta Tv e Streaming (2015-16)