Inter-Milan 1-0, Mazzarri: "Abbiamo meritato. I rigori non ce li danno mai"

Walter Mazzarri vince il Derby alla prima occasione e conferma il suo trend positivo che lo ha visto battere il Milan con tutte le squadre che ha allenato finora. Soddisfatto e felice, il tecnico nerazzurro si è presentato ai microfoni di Sky raggiante. “Sono contento. Al goal ho esultato, ma poi mi sono pentito per paura di deconcentrare la squadra, visto che spesso ci pareggiano poco dopo. Non si può mai abbassare la guardia. Ma è stato l’istinto. Finora abbiamo gettato troppi punto così. Sarebbe stato un peccato visto anche il secondo tempo che abbiamo giocato”. L’Inter termina l’anno senza neanche un rigore a favore assegnato. Eppure questa sera ce n’era uno nettissimo contro Palacio, agganciato in area da Zapata, ma l’arbitro Mazzoleni incomprensibilmente, anche per la sua posizionevorevole fa al momento del fallo, non fischia. Mazzarri sembra averci perso le speranze: “Noi non dobbiamo contare sui rigori. Si è visto anche oggi. Era nettissimo, clamoroso. Ma non ce ne danno mai!”.

Trofeo Maestrelli MazzarriQuesta l’analisi della partita da parte del tecnico nerazzurro: “Nel primo tempo eravamo molto contratti, anche perché l’assenza di Alvarez ha pesato sui nostri equilibri. Magari ci poteva servire anche un cazzotto per giocare come poi invece abbiamo fatto nella ripresa.  Loro hanno portato un pressing feroce. Poi nel secondo tempo la partita è cambiata. Loro non potevano continuare a fare il pressing del primo tempo.  Nel momento in cui il poressing del milan è calato ho messo giocatori dinamici e di qualità che potevano esser pericolosi. Kovacic è entrato fortissimo […] Gli ho fatto capire che se vuol giocare trequartista o mezzala bisogna fare il doppio lavoro. Oggi lui ha capito e ha giocato anche in fase di ripiegamento, e l’ha fatto al meglio. Si è visto una crescita importante. Se dovesse giocare sempre come oggi, Mateo può portare punti importanti alla squadra.

TUTTO SU INTER-MILAN

Leggi anche -> Inter, Milan: tanti i motivi di interesse per il derby numero 280

Leggi anche -> Inter-Milan, squalifica annullata alla curva Nord