Inter-Milan 2013, tanti motivi di interesse per il derby numero 280

Il giorno dell’attesissimo derby è finalmente arrivato. Stasera tutti gli occhi saranno puntati a San Siro, dove 22 giocatori si daranno battaglia per conquistare lo scettro di Milano. Inter e Milan si sfidano in un derby prenatalizio che probabilmente porterà tanti doni ad una squadra e altrettanto carbone all’altra. Sarà una gara dai tanti motivi di interesse. A cominciare dalla presenza di Erick Thohir, neo presidente nerazzurro, allo stadio.

L’Inter da quando l’indonesiano è salito alla presidenza non ha ancora vinto una partita in campionato e vorrebbe cominciare da stasera. Sull’altra sponda del naviglio, Barbara Berlusconi giocherà la sua prima da Amministratore delegato della società di Via Turati. Sarà, inoltre, la partita in cui si sfideranno due allenatori toscani, Allegri e Mazzarri, con quest’ultimo che ha battuto i rossoneri con tutte le formazioni che ha finora allenato (una volta con la Reggina, due con la Sampdoria e una con il Napoli). Inter e Milan è anche la sfida degli ex. In particolar modo, i vari Poli Muntari e Balotelli che hanno in passato vestito la maglia nerazzurra e con gli ultimi due hanno addirittura conquistato il Triplete vestendo i colori dell’Inter.

Balotelli MilanMa il derby numero 280 nella storia del calcio sarà anche la partita di chi non ci sarà, per infortunio, come Milito (uomo del derby per antonomasia) o per squalifica come Ricky Alvarez. Tra le più belle sorprese di questa prima parte di stagione, l’argentino ha finora dato un contributo determinante alla causa nerazzurra e sembra un giocatore del tutto diverso rispetto gli anni passati.

Purtroppo, un’ingiusta squalifica lo terrà fuori da quella che per molti è la partita più attesa dell’anno. Lo stesso Alverez, dal profilo Twitter, fa sapere tutto il suo dispiacere per non poter giocare un match così speciale: “Mi dispiace tanto essere squalificato e non potere giocare una partita cosi importante come quella di domani”. Stasera, soprattutto, chi non mancherà sarà la Curva Nord dell’Inter che, chiusa da Tosel, è stata riaperta dopo il ricorso presentato dai nerazzurri, e la Curva Sud del Milan che in caso di mancata accettazione del ricorso avrebbe disertato San Siro per solidarietà. Ci attendiamo, quindi, un vero spettacolo di coreografie, cori e canti. Che le squadre siano all’altezza di tutto questo!

TUTTO SU INTER-MILAN

Leggi anche -> Inter, Milan: diretta TV e streaming

Leggi anche -> Inter-Milan 2013: Balotelli da ex contro il passato nerazzurro

Leggi anche -> Inter-Milan, squalifica annullata alla curva Nord