Inter-Milan, Franco e Giuseppe Baresi: un derby di famiglia

Giuseppe e Franco Baresi, sono due fratelli ben noti nel panorama calcistico italiano, due giocatori che sono state bandiere dei due club della Madonnina. Giuseppe fu portato all’Inter, giovanissimo, da Guido Settembrino insieme al fratello minore Franco, che però fu scartato e passò al Milan.

Giuseppe Baresi ha esordito con la maglia dell’Inter in Serie A nel 1977 disputando 392 gare in campionato e realizzando 10 gol.  Sempre con l’Inter, di cui fu anche Capitano, ha vinto due scudetti, due Coppe Italia, una Coppa UEFA e una Supercoppa italiana. Lascia i nerazzurri nel 1992 e chiude la carriera in Serie B col Modena prima di ritirarsi dal calcio giocato due anni dopo nel 1994, all’età di  36 anni.

giuseppe baresi

Prosegue la sua carriera in veste di allenatore. Dopo l’esperienza sulla panchina degli Allievi, è stato responsabile del settore giovanile dell’Inter dal 2001 al 2008 vincendo due campionati Primavera, due Coppe Italia Primavera e due tornei di Viareggio. A giugno 2008 viene nominato vice-allenatore di José Mourinho e al suo fianco vince la Supercoppa italiana di calcio 2009, i campionati delle stagioni 2008-09 e 2009-2010, la Coppa Italia 2009-2010 e la Champions League il 22 maggio 2010.

Con l’avvento di Rafael Benitez sulla panchina dell’Inter e del suo vice, Baresi diventa assistente tecnico per poi tornare ad essere vice-allenatore con l’arrivo di Leonardo. Successivamente ricopre il medesimo ruolo anche con Giampiero Gasperini, Claudio Ranieri e Andrea Stramaccioni.

Percorso simile quello del fratello Franco, considerato tra i migliori difensori della storia del calcio che ha legato la sua carriera al Milan, squadra nella quale militò per 20 stagioni, di cui 15 da capitano. Ha esordito in Serie A a 17 anni, il 23 aprile 1978 in occasione di Verona-Milan e diventò titolare, ricoprendo il delicato ruolo di libero, vincendo lo scudetto 1978-79, quello della stella e conobbe anche l’amarezza per le due retrocessioni in Serie B del Milan. Nel 1982, a 22 anni, diventò il capitano.

franco baresi

Baresi fu un leader indiscusso del Milan nei due cicli più vincenti della sua storia, nelle gestioni prima di Arrigo Sacchi e poi di Fabio Capello. Formava una difesa storica con Mauro Tassotti, Paolo Maldini e Alessandro Costacurta. Nel suo palmarès manca però il Pallone d’oro, ceduto per 39 punti al compagno di squadra Van Basten nel 1989. Nelle 20 stagioni disputate con la maglia del Milan, ha vinto 6 scudetti, 3 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali, 3 Supercoppe europee e 4 Supercoppe italiane mettendo a segno 31 gol complessivi.

Ritiratosi dall’attività agonistica, è stato per alcuni anni dirigente nel Milan, e ha poi avuto una breve esperienza come direttore sportivo del Fulham  per poi avviarsi alla carriera di allenatore. Dal 2002 è entrato nel settore giovanile del Milan, prima come allenatore della Primavera, poi dal 2006 al 2008 come tecnico della formazione Berretti. Dal 2008 fa parte della direzione marketing del club rossonero.

Due talenti, dunque, indiscussi, che hanno scritto pagine importanti della storia del calcio. Lo stesso sangue vincente diviso tra Inter e Milan.

Leggi anche -> Inter-Milan: Ibrahimovic grande ex

Leggi anche -> Inter-Milan: le Wags presenti a San Siro

Leggi anche-> Inter-Milan: le trattative tra le due società