Inter-Milan: Kovacic probabile dal 1' minuto. Campagnaro al posto di Ranocchia?

Ci siamo. Oggi è giorno di derby. Stasera Inter e Milan si sfideranno per portare a casa una partita molto importante. I nerazzurri vorranno approfittare del passo falso del Napoli, che ieri ha pareggiato col Cagliari, e accorciare le distanze dal terzo posto.

Il Milan, dal canto suo, molto distante dalle zone che contano, vorrà provare una rimonta nella seconda parte di campionato, che inizi già da stasera. Entrambe le squadre si sfideranno, dunque, con un unico obiettivo: vincere. A poche ore dalla stracittadina numero 280 vediamo come le due squadre pensano di scendere in campo.

L’Inter si presenterà col suo solito 3-5-1-1. Rolando e Juan Jesus sembrano avere il posto assicurato, ballottaggio invece tra Ranocchia e Canmpagnaro con quest’ultimo leggermente favorito nelle scelte di Mazzarri. A centrocampo Cambiasso verrà affiancato da Zanetti– che prenderà il posto di Alvarez, assente per squalifica – e Guarin che per l’occasione agirà più indietro rispetto al suo solito e che potrebbe giocare stasera l’ultima con la maglia nerazzurra. Kovacic potrebbe essere schierato dal primo minuto, alle spalle dell’unica punta Rodrigo Palacio. Il croato è chiamato ad una grande prestazione in una partita che vale più dei tre punti in palio. Esterni, come di consueto, ba sinistra e Jonathan a destra.

Mateo Kovacic InterIl Milan si presenterà con un 4-3-1-2 che vedrà Abbiati in porta, Bonera e Zapata centrali di difesa. De Sciglio ed Emanuelson saranno i due terzini. A centrocampo Muntari sarà affiancato da Poli e De Jong. Infine, Kakà agiràdietro le due punte, Balotelli e Matri. Chiaramente il pericolo numero uno è l’ex nerazzurro che vorrà far bene contro la squadra che l’ha lanciato nel calcio che conta. Anche Kakà, a dispetto dell’età, sta dimostrando di essere un giocatore ancora importante e deve esser tenuto sott’occhio dai giocatori nerazzurri, onde evitare che inventi giocate che mandino in goal i suoi attaccanti.

L’Inter col Napoli, la scorsa settimana, ha mostrato di aver ritrovato il gioco smarrito nelle ultime due gare, ma dovrà evitare assolutamente errori gratuiti e frutto di distrazioni individuali. Grande importanza avrà il ruolo degli esterni. Il brasiliano Jonathan e il giapponese Nagatomo sono chiamati ad una grande partita: potrebbero esser l’arma in più dell’Inter di Mazzarri. Infine, Palacio e Kovacic potrebbero risultare molto pericolosi contro una difesa che non ha certo nell’agilità fisica la sua forza.

TUTTO SU INTER-MILAN

Leggi anche–> Inter-Milan: conferenza stampa Mazzarri

Leggi anche–> Inter-Milan, Thohir: “Vogliamo vincere il derby” 

Leggi anche–> Inter-Milan, partita equilibrata secondo i bookmakers