Inter-Napoli, l'attacco degli azzurri è letale: serve attenzione in difesa

Inter-Napoli non sarà una gara facile. Lo ha detto Mazzarri, lo hanno ribadito anche tanti calciatori nelle ore antecedenti la gara ma la truppa interista dovrà far attenzione soprattutto al reparto d’attacco degli azzurri, uno dei più forti di tutto il campionato. Servirà, quindi, tanta applicazione in difesa, con la retroguardia nerazzurra chiamata ad una prova maiuscola.

Higuain vuole continuare la scalata al titolo di capocannoniere, ma è da temere anche per la sua abilità nel fornire assist ai suoi compagni di reparto, soprattutto a quel Callejon che, seppur non al meglio della condizione fisica, meriterà un occhio di riguardo. Le sue scorribande sulla destra possono essere decisive in qualsiasi match, per non parlare dei suoi tagli verso l’interno, capaci di spaccare anche le difese più arcigne.

Occhio anche a Marek Hamsik che, dopo tante partite sotto tono, potrebbe decidere di risvegliarsi. Lo slovacco si ritroverà contro il suo ex allenatore Mazzarri e vorrà sicuramente regalargli un dispiacere. Mertens sarà un altro osso duro: lo sgusciante belga sarà una bella gatta da pelare per Campagnaro da quel lato che avrà sicuramente bisogno della collaborazione di D’Ambrosio per tenere quanto più lontano dalla porta il numero 14 di Benitez.

TUTTO SU INTER-NAPOLI

Leggi anche–> Inter-Napoli, Mazzarri: “Gara molto dura”

Leggi anche–> Mazzarri: “Ci servono 90 minuti perfetti per battere il Napoli”

Leggi anche–> Handanovic: “Napoli squadra molto forte in attacco”