Inter-Roma (Guinness Cup 2014), Mazzarri: "Mi aspetto passi in avanti"

Ultimo impegno della fase a gironi della Guinness Cup 2014 per la truppa di Mazzarri. Inter-Roma è una sfida affascinante, preludio di quelle che ci saranno nel prossimo campionato tra due squadre rivali negli ultimi anni e decise a fare uno sgambetto alla Juventus tri-campione d’Italia in carica. L’allenatore nerazzurro, a poche ore dal match di Philadelphia, spiega ad Inter Channel cosa si aspetta da questo match e quali sono le condizioni di Kovacic, praticamente spettatore non pagante durante questa tournée americana.

Queste le parole di Mazzarri su Inter-Roma (Guinness Cup 2014): “Una partita che vale molto ma dobbiamo soprattutto guardare la nostra crescita e la nostra preprazione. La Roma è forte, lo sappiamo, si è anche rinforzata, è un buon test, ma va presa per quello che è questa partita.  Mi aspetto quello che abbiamo visto nelle altre partite, non dobbiamo però mai accontentarsi, bisogna provare a fare sempre qualcosa di più”.

Non sarà della gara, almeno dal primo minuto, Mateo Kovacic. Ancora problemini fisici per lui che guarderà Inter-Roma dalla panchina: “Volevo farlo partire dall’inizio” – ha detto Mazzarri a Inter Channel“ma ho visto che ha ancora qualche problemino. Non voglio perderlo. Farà un’ulteriore verifica prima della partita e se farà un buon riscaldamento e starà bene vorrei fargli fare qualche minuto ma senza rischiare troppo”. 

Leggi anche–> Dodò: “Inter-Roma sarà più di un’amichevole per me”

Leggi anche–> Guinness Cup 2014, Inter-Roma: le formazioni

Leggi anche–> Guinness Cup 2014, Inter-Roma: ecco come vederla in tv