Inter, Thohir: "Abbiamo grandi ambizioni per il futuro"

Il presidente dell’Inter Erick Thohir, nell’intervista fiume rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha parlato di quali siano gli obiettivi della società e della squadra, dal punto di vista sportivo, per le prossime stagioni. Obiettivi che, stando alle parole del proprietario nerazzurro, andranno inseguiti attraverso una programmazione oculata a livello tecnico e dirigenziale per evitare di fare il passo più lungo della gamba e gettare all’aria gli investimenti sin qui fatti.

Thohir sa che per raggiungere grandi traguardi bisogna investire ma il presidente dell’Inter vuole farlo in maniera ponderata: “Per fare una squadra forte non basta mettere insieme giocatori forti. Molto dipende da come il gruppo sa lottare insieme. Vi porto gli esempi di Costarica, ma pure del mio DC United, ultimo lo scorso campionato e al vertice in questo. Poi è chiaro che servono i fuoriclasse. Se a gennaio non avessimo preso Hernanes forse non saremmo andati in Europa League”.

Per quanto riguarda gli obiettivi stagionali, il numero uno dell’Inter ci va coi piedi di piombo: “Al momento non possiamo fissare un obiettivo diverso dall’Europa League. E’ chiaro, però, che che ci proveremo in ogni modo a far meglio. Champions League? E’ inutile fare troppi proclami, ma di sicuro abbiamo grandi ambizioni“. Ambizioni che potrebbero partire dalla corsa allo Scudetto, resa meno difficile dall’addio di Conte alla Juventus. Ecco cosa ne pensa Thohir“Loro rimangono una delle favorite. Ma ogni club ha la propria strategia. Noi vogliamo una rosa forte, ma equilibrata. Nell’età e nei vari ruoli. Tenere giocatori in esubero non farebbe bene a nessuno”.

Leggi anche–> Thohir alla Gazzetta: “Soddisfatto di come cresce l’Inter”

Leggi anche–> Thohir sul mercato: “Hernandez? Magari non solo lui dallo United”

Leggi anche–> Inter, Thohir fa il punto sul mercato

Leggi anche–> Thohir: “Mi piace la carica di Mazzarri”

Leggi anche–> Thohir attacca De Laurentiis: “Non deve punzecchiarci”