Inter-Trapani 3-2, Ranocchia: "Non sappiamo gestire la partita"

Una qualificazione più sofferta del previsto quella ottenuta dall’Inter ieri sera, grazie alla vittoria per 3 a 2 sul Trapani sul campo di San Siro. Gli uomini di Boscaglia non si sono demoralizzati dopo le tre reti subite nella prima frazione di gioco, andando vicini ad una clamorosa rimonta nel secondo tempo.

Dopo il match ha parlato il difensore dei nerazzurri, Andrea Ranocchia: “Gol subiti? Non possiamo mai staccare la spina perché non abbiamo ancora l’esperienza per gestire la partita, dobbiamo andare a duemila e non gestire la partita, perché non ne siamo capaci. Abbiamo creato, c’erano molti giocatori che hanno giocato poco fin qui, poi sono entrati dei giovani, abbiamo concesso un po’, ma l’importante è aver passato il turno“.

Ranocchia difensore Inter

Sul 3-2 entravano in tanti in area e lì si rischia sempre, non possiamo farlo più, dobbiamo andare al massimo, non possiamo calare. Lavoro? Ancora tantissimo, anche sul ‘mestiere’ che oggi ci è mancato così come in altre partite. Dobbiamo continuare a lavorare al massimo, senza mollare nemmeno un giorno, ha proseguito il centrale Italiano, consapevole che bisogna migliorare ancora per raggiungere gli obiettivi desiderati dalla società: centrare la qualificazione alla prossima Champions League.

TUTTO SU INTER-TRAPANI

Leggi anche–> Inter-Trapani 3-2, gli highlights del match

Leggi anche–> Foto tifosi Trapani in Piazza Duomo