Intervista a Icardi: "Ho tatuaggi e una fidanzata conosciuta, ma il valore sportivo è più importante"

Un Icardi a tutto tondo quello che si racconta in un’intervista rilasciata ai microfoni di Style, in cui parla della sua avventura con l’Inter e della sua vita privata.

Circa il rapporto che ha con il tecnico nerazzurro Walter Mazzarri, il sudamericano parla così: “Sono concentrato sul lavoro e voglio dare il massimo in ogni partita. Al mister non posso che dire grazie perché appena ho potuto allenarmi con continuità mi ha concesso una chance che ho cercato di sfruttare al meglio”.

Parla, inoltre, della possibilità di giocare nel futuro in Nazionale argentina: “Sono giovane, vivo giorno dopo giorno e il mio pensiero va all’Inter. Poi se avrò quella possibilità ne sarò felice”.

Sul Presidente dell’Inter Erick Thohir rilascia parole di stima: “Il presidente Thohir è giovane ma ha dimostrato come imprenditore d’avere idee chiare su come si gestisce un’azienda. L’impressione è stata ottima”.

Terminate le domande sullo sport, Mauro Icardi risponde a curiosità circa le sue preferenze di vestiario: “Jeans, camicie anche fuori dai pantaloni, giubbotti, sneaker: un sacco di cose sono di Dolce & Gabbana. Mi piace mettere su roba a più strati. Mi piace vestire bene e cerco d’avere un mio stile anche se a volte di me guardano soprattutto i tatuaggi!”.

Infine, una dichiarazione in chiusura circa la mondanità che in genere hanno i calciatori: “Anch’io ho una macchina sportiva, una fidanzata conosciuta e i tatuaggi! Però tanti miei compagni sono poco appariscenti. Quello che conta sono il valore sportivo, la bravura, l’impegno. Il resto viene dopo”.

Leggi anche -> Calciatori Inter, Jonathan: “Non sono l’erede di Maicon. Stramaccioni? Era strano”

Leggi anche -> Tifosi contro Guarin dopo Livorno-Inter: “Non merita la nostra maglia”