Intervista a Mihajlovic dopo Milan-Empoli 2-1: “Tre punti rubati”

Non gira intorno alle parole l’allenatore del Milan Sinisa Mihajlovic e così al termine della gara vinta per 2-1 contro l’Empoli fa autocritica e ammette che stasera la sua squadra non meritava di vincere. “Abbiamo fatto male, mi sento come se avessi perso la partita. Abbiamo fatto due gol senza creare un’occasione. Non va bene, ho visto troppa paura. I vecchi incubi. Oggi, davanti al nostro pubblico, non meritavamo di vincere”. Un MIhajlovic che come al solito ci mette la faccia e che ringrazia Bacca e Luiz Adriano: “ Magari lo scorso anno queste partite si perdevano, perché non c’erano due attaccanti così”.

Quello che non riesce a capire l’allenatore è come mai il Milan dopo aver subito il apri si sia bloccato quasi preso dalla paura di non farcela nel proprio stadio: “Sappiamo che San Siro è uno stato esigente, ma dobbiamo avere più personalità. In settimana lavoriamo bene, ma in partita non abbiamo fatto quasi nulla di quello che abbiamo provato. Non so perché, devo parlare con i ragazzi”. E quindi la pausa come ammette lo stesso tecnico arriva proprio provvidenziale per schiarirsi le idee.

MILAN-EMPOLI 2-1: GLI HIGHLIGHTS