Intervista Seedorf, Galliani: "Non concordata, ma non è censurabile"

A distanza di qualche ora dallintervista rilasciata da Clarence Seedorf a Sky e non concordata con il Milan, Adriano Galliani chiarisce la posizione della società al riguardo. L’Ad rossonero, arrivato in Lega intorno a mezzogiorno, ha sottolineato il fatto che la società non era a conoscenza dell’intenzione di Seedorf di rilasciare l’intervista e ha poi aggiunto: “La sua iniziativa non rientra nel regolamento del Milan, ma non ha detto nulla di censurabile. La vicenda finisce qui”.

Galliani chiude così la faccenda Seedorf, almeno davanti ai giornali. Da indiscrezioni si apprende infatti che gli avvocati del Milan stiano lavorando per trovare la strada più comoda per la società, strada che dovrebbe portare al licenziamento di Seedorf e che dovrebbe far risparmiare alla società circa 10 milioni di euro. Voci o realtà? Questo non è possibile stabilirlo. Certo le parole di Galliani sembrano eliminare il gelo che si era creato negli ultimi giorni, o addirittura nelle ultime settimane, ponendo fine a una situazione ormai pesante.

Al momento quindi Seedorf sembra essere stato confermato sulla panchina del Milan, almeno da parte dell’Ad rossonero. Salvo ulteriori complicazioni, che potrebbero derivare da una sconfitta nel derby o da un’altra azione d’impeto, se così può definirsi, dell’olandese, il Milan non dovrebbe subire, da qui a fine stagione, altri scossoni in panchina.

Leggi anche-> Seedorf a Sky: “Non ho bisogno di conferme, ho un contratto”

Leggi anche-> Barbara Berlusconi: “Futuro Seedorf? No comment”

Leggi anche-> Dal malumore di Seedorf al nervosismo di Balotelli: Milan, qualcosa è cambiato