Inzaghi a SportMediaset: "Per giocare nel Milan servono grinta e cuore!"

Sembrano procedere a gonfie vele le prime sedute di allenamento di Filippo Inzaghi come mister del Milan: l’ex attaccante rossonero ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni a SportMediaset dove traspare la voglia di far bene e di riportare il team agli alti livelli a cui società e tifosi sono stati abituati in tutti questi anni.

Nelle parole del tecnico si intravede anche un riferimento al malumore generale della stagione appena conclusa: Inzaghi dichiara infatti che è impossibile essere tristi quando si fa questo tipo di lavoro. Niente musi lunghi e sceneggiate quindi nella nuova squadra rossonera: “Super Pippo” esige una squadra grintosa, che abbia voglia di vincere e superare l’avversario non solo tecnicamente e tatticamente ma anche e soprattutto mettendo in campo tanto cuore.

Arriva poi anche il paragone con l’Atletico Madrid: un esempio sicuramente da seguire per il Milan che dovrà rimboccarsi le maniche per poter scacciare le brutte figure accumulate durante la scorsa stagione sportiva. Per quanto riguarda invece gli acquisti Inzaghi non si sbilancia: dichiara di aver detto alcuni nomi a chi di dovere ma non si espone.

Sul web intanto arrivano le prime voci: tra i tanti si parla di Lavezzi, voluto fortemente da Inzaghi, il quale non nega l’interesse. Per poter mettere le mani sull’argentino il Milan dovrebbe vendere però Robinho e Niang. Non può infine mancare la domanda di rito su Balotelli, alla quale il tecnico risponde a tono, confermando non solo quanto detto precedentemente, ma anche che l’arrivo di Super Mario è fissato per il 21 luglio e che il giocatore dimostrerà la voglia di indossare la maglia rossonera.

Leggi anche: