Italia, Albertini: “Il Ct sarà scelto in tempi brevi”

L’avventura dell’Italia ai Mondiali in Brasile è finita nel peggiore dei modi: Nazionale eliminata nella fase a gironi con conseguenti dimissioni del Ct Prandelli e del presidente della Figc Abete. Occorrerà dunque rimettere insieme i cocci e costruire dalle macerie la nuova Nazionale Italiana. A tal proposito Demetrio Albertini, capo-delegazione azzurra, ha fatto il punto della situazione.

“Lunedì se ne parlerà in Consiglio. Non ci sono dei tempi, a sceglierlo sarà il Presidente e chi lo eleggerà avrà la responsabilità della scelta del Ct”, queste le parole di Albertini al rientro dal Brasile. I tempi non si possono ancora stabilire ma: “Non possiamo attendere fino a settembre, la Nazionale ha bisogno di un Ct adesso“.

Convincere l’ormai ex Ct Prandelli resta, secondo Albertini, un’impresa quali impossibile: “Possiamo fare un tentativo, ma le sue dimissioni sono irrevocabili”. Il futuro della Nazionale è ancora incerto, i prossimi giorni saranno utili a delineare un quadro della situazione: l’unica certezza risulta essere l’eliminazione dai Mondiali e l’urgente necessità di conferire un nuovo volto, il più possibile vincente, all’Italia.

Leggi anche: