Italia, Balotelli si scusa con Prandelli: "So di aver sbagliato"

Balotelli fa un passo indietro e, all’aeroporto di Malpensa al rientro dal Brasile, chiede scusa a Prandelli. Negli ultimi giorni, come detto e ripetuto, SuperMario è stato il calciatore azzurro più criticato della Nazionale. La causa? Le sue prestazioni non all’altezza, né più né meno di quelle di molti altri, e soprattutto il suo carattere alquanto particolare e le sue reazioni non sempre adeguate al momento. Proprio da ciò è nata  la discussione negli spogliatoi e la decisione del Ct Prandelli di lasciarlo fuori nel secondo tempo del match contro l’Uruguay valso l’eliminazione all’Italia.

A distanza di qualche giorno, a mente fredda e dopo aver riflettuto, Balotelli si scusa con Cesare Prandelli e lo fa a Malpensa dopo l’arrivo degli azzurri in Italia dal Brasile. L’ormai ex Ct azzurro avrebbe chiesto a SuperMario: “Hai capito la lezione?” e il calciatore pare abbia ammesso: “Si, so di aver sbagliato”.

Chiarimento in due battute e rientro a casa con la consapevolezza che forse, se il suo comportamento fosse stato diverso e se negli spogliatoi avesse accettato il rimprovero di Prandelli, in quel secondo tempo di Italia-Uruguay Balotelli ci sarebbe stato e forse l’epilogo sarebbe stato diverso. Ormai, però, il passato è passato. La Nazionale deve ripartire da zero e Balotelli riparte da queste scuse.

Leggi anche: