Italia-Portogallo (Euro Under 21), Di Biagio: “Partita da dentro o fuori”

Manca poco al grande giorno per l’Italia Under 21. Contro il Portogallo si gioca una fetta di qualificazione al prossimo turno di Euro 2015 dopo aver perso in rimonta contro la Svezia nell’esordio del torneo che qualifica anche alle Olimpiadi di Rio del prossimo anno. Il commissario tecnico Di Biagio è consapevole della portata della gara e in conferenza stampa ha detto: “Domani sarà la dodicesima gara in questo biennio e siamo abituati a soffrire giocando partite da dentro o fuori. Da questo punto di vista siamo avvantaggiati”. Mancherà Sturaro fermato per tre giornate dal Giudice Sportivo dopo il fallo di reazione contro la Svezia.

Ma Di Biagio non si cruccia anche perché “…indipendentemente dal risultato dell’altra sera avevo in mente 3 o 4 cambi. Potremmo anche cambiare modulo, dall’inizio oppure in corso di gara”. Poi si sofferma sui singoli partendo da Bernardeschi: “E’ pronto, ma non so se e quando giocherà domani. Cataldi probabilmente giocherà perché sta molto bene. Nel momento in cui si fa la formazione ci sono tante dinamiche che dall’esterno è difficile valutare”.

Leggi anche: