Italia-Uruguay 0-1, Moviola: azzurri eliminati dall’arbitro Moreno

La storia si ripete. Anche  nei Mondiali 2014 in Brasile l’Italia è stata eliminata dall’arbitro Moreno. Il direttore di gara della partita tra gli azzurri e l’Uruguay si chiama infatti Moreno Rodriguez e porta i ricordi degli italiani al 2002 quando gli azzurri furono sbattuti fuori dalla Coppa del Mondo in Giappone e Corea.

Non che l’Italia abbia giocato una partita da antologia, basti pensare che l’unico tiro nello specchio della porta è stata una punizione di Pirlo, ma anche l’Uruguay non ci ha messo molto per vincere questa gara che è stata in pratica regalata dall’arbitro. Moreno Rodriguez dopo i primi minuti molto combattuti e dall’alta tensione comincia con il fischiare di continuo per ogni minimo contatto contribuendo a spezzettare il gioco. Giusta l’ammonizione su Balotelli e il rigore non concesso a Cavani per presunto fallo di Bonucci. Ma dal 51′ il direttore di gara ha deciso di diventare protagonista e risolvere all’istante 4 anni di duro lavoro.

Il rosso con cui è stato espulso Marchisio era inesistente. La gamba del centrocampista non è tesa a far male, ma è piegata  a protezione del ginocchio del calciatore oltre ad essere ritratta per evitare di far male l’avversario. Il fallo c’era, ma l’ammonizione già era molto. La ciliegina sulla torta è poi stata la mancata espulsione di Suarez reo di aver morso Chiellini. Imperdonabile che oltre l’arbitro anche nessun assistente di gara se ne sia accorto nonostante il difensore avesse mostrato l’evidente morso sulla spalla.

Moreno Rodriguez ha sbagliato tutto, ha deciso le sorti mondiali dell’Italia che pur non esprimendo un gran gioco meritava almeno gli ottavi di finale. La Fifa dovrà sicuramente rivedere il suo metodo di scelta degli arbitri perché tra gli europei, abituati a sfide di alto livello e tensione agonistica e gli extraeuropei c’è davvero tanta differenza.

Leggi anche -> Italia-Uruguay 0-1, Suarez morde Chiellini (Video)

Leggi anche -> Italia-Uruguay 0-1, Chiellini: Prova tv per Suarez