Juve, focus sugli svedesi del Malmo

L’ultima squadra a far parte del Girone A, ovvero quello della Juventus, è il Malmo. La formazione svedese si è qualificata alla Champions League 2014-2015 superando i preliminari con un incredibile rimonta contro il Salisburgo. La squadra allenata dal norvegese Hareide all’andata è andata sotto per 2-0, ma poi è riuscita a chiudere la partita con un 2-1 che ha rimandato tutto al ritorno, dove gli svedesi sono stati i padroni del campo dal primo minuto e sono riusciti a passare il turno. Con questo il Malmo ha dimostrato di essere una squadra che sembra piccola sulla carta, ma può riservare parecchie insidie.

Il glorioso Malmo del 1979 – La squadra svedese ha poche volte partecipato alla Champions e non l’ha mai vinta, ma nel 1979 ci andò vicinissimo arrivando in finale. Era il Malmo di Ljungberg ed era allenato da Bob Houghton, un inglese che di calcio ne capiva tanto. Gli svedesi alla fine dovettero capitolare contro il Nottingham Forest di Peter Shilton, uno dei più forti portieri al mondo. Una piccola soddisfazione per la squadra svedese.

I pericoli svedesi – Una rosa abbastanza dignitosa quella del Malmo che ha fra le fila alcuni giocatori che potrebbero impensierire i bianconeri fra questi: il capitano Molins, ex Betis e Anderlecht, la punta Rosenberg, a volte è stato compagno di reparto di Ibra nella Svezia, Thern, giovane classe ’92 molto interessante, e Mehmeti, ex conoscenza del nostro calcio per le sue stagioni al Novara e al Parma.

Gli impegni con il Malmo – I bianconeri inizieranno la stagione in Champions proprio contro gli svedesi e dovranno cercare assolutamente i tre punti, visto che giocano anche in casa. La trasferta nella fredda Svezia ci sarà il 26 Novembre nella penultima partita del girone e la Juventus potrebbe giocarsi la qualificazione.

Leggi anche –> Date Champions League 2014/2015, il calendario della Juventus
Leggi anche –> Juve, focus sull’Olympiakos di Abidal
Leggi anche –> Juve, focus sull’Atletico Madrid vice campione d’Europa