Juve-Lione 2-1, Conte: "Orgogliosi di essere in semifinale dopo più di 10 anni"

Allo stade de Gerland una Juve poco brillante ma molto concreta conquista la vittoria e guadagna l’accesso alle semifinali. Antonio Conte si gode l’ennesimo traguardo centrato con la squadra bianconera: «Abbiamo riportato la Juve in una semifinale di competizione europea dopo più di 10 anni e questo ci riempie di orgoglio».

Per arrivare alla finale bisogna affrontare una tra Benfica, Valencia o Siviglia: «Ora il livello delle avversarie è molto alto – sottolinea il tecnico – Oggi siamo partiti molto bene e forse abbiamo pensato che tutte fosse troppo semplice, abbassando la guardia e facendoci trovare impreparati sul gol. Quando ti trovi sull’1-1 è sempre difficile capire quali siano le ripercussioni psicologiche, ma ci siamo riassestati, abbiamo segnato ancora, sfiorando il terzo gol e credo che alla fine la qualificazione sia meritata».

Un appello ai tifosi: «Noi dobbiamo pensare ai nostri tifosi e mi auguro che si ricordino sempre da dove arriviamo e cosa siamo riusciti ad ottenere finora. Mi aspetto sempre di sentire molti applausi allo Stadium. Detto questo -conclude il tecnico – in Italia o sei pro, o sei contro la Juve e non credo che a molti interessi del ranking, ma che anzi siano in tanti a sperare che la Juve venga eliminata».

Leggi anche –> Juve-Lione 2-1, Conte: “In Italia non tifano per noi; ci nutriamo dei nostri gufi”

Leggi anche –> Semifinali Europa League: Valencia, Siviglia e Benfica possibili avversarie della Juve