Juve-Real: Cronaca di un inedito episodio de ”La Signora in giallo”

Mai colore di maglia fu più indovinata soprattutto se calzata dalla maggiore squadra torinese ribattezzata ormai da sempre signora del calcio nostrano per suggerire così oggi l’evocativa intestazione adottata per l’articolo proposto seppure non andando trascurato neppure il palpitante decorso del doppio mach di Champions che la notabile ha sostenuto diligentemente contro i danarosi Blancos del Real Madrid.

Pertanto come da nota serie televisiva dei lontani ottanta ieri la rinominata signora in giallo non ha tradito le attese di poter assistere ad un colpo di scena durante l’interpretata coinvolgente trama avverato infatti tempestivamente prima con aver saputo ribaltare la sfavorevole falsa partenza avuta al Delle Alpi  – ricordo gara di andata conclusa con il tondo risultato di 3-0 per i Blancos  – dopo allorché infusa sufficiente suspance all’inscenato intrigo sapendo però dissipare il fenomenale risultato sino al 93’ invece con coraggio traguardato ciò tuttavia è da dirsi solamente ricevuto il lauto soccorso del più valente coprotagonista degli interi 180 minuti di gioco , tale inglese Michael Oliver, casacca iridescente lestissima ad assegnare nel richiamato ultimo scampolo di gara un perentorio calcio di rigore a favore della coriacea antagonista della ricca signora.

Ad ogni modo più nel dettaglio il mach quasi immediatamente mostrava l’andamento che avrebbe osservato schiarendosi sin dal  2’ di gioco quando tutti i taccuini presenti al  Santiago Bernabeu sono stati prontamente impegnati a segnare la prima marcatura di Mario Mandžukić poi impiego ripetuto esattamente al 37’ ed ancora oltre al 60’ contrassegnandosi però nell’occasione il nome di Blaise Matuidi caparbio realizzatore bianconero del lambito colpaccio.

In ultimo l’epilogo a quanto brevemente annoverato si riassume con il raccontare lo scivolone avuto al 93’ dal direttore di gara unico in campo titolato nel modo praticato a decretare così l’uscita dalla Champions della aristocratica signora seppure quanto mai immeritata considerati i valori mostrati in campo.