Juventus, 118 anni di storia

I bianconeri, oggi, compiono gli anni

Juan Guillerme Cuadrado regala ai tifosi e alla società Juventus un compleanno indimenticabile. Chi se lo immaginava che il neo acquisto avrebbe segnato al 94esimo nella stracittadina torinese facendo una grande sorpresa a tutto l’ambiente juventino che, proprio oggi, festeggia i suoi 118 anni di storia.

Di solito, alle signore, non si fa notare il passare del tempo perchè simbolo di maleducazione ma, in questo caso, serve a ricordare una storia ricca di trionfi e gioie. In questo periodo non proprio positivo ci ha pensato il colombiano a cominciare la festa di compleanno.

L’1-11-1897 un gruppo di ragazzi di un liceo Classico torinese, il Massimo D’Azeglio, mentre si trovavano su una panchina in Corso Re Umberto hanno dato vita, quasi per gioco, alla leggenda della Juventus. Se la storia bianconera è nata quasi esclusivamente a scopo ludico, 118 anni dopo si è trasformata in un top club che del gioco del calcio ne fa il proprio mezzo per far sognare ed esultare i suoi milioni di tifosi.

Cuadrado, con il suo goal tanto goffo quanto importante, ha scritto una pagina indelebile della leggenda bianconera e, magari, può essere il vero inizio della risalita della Juventus in questa campionato che, per ora, ha regalato più delusioni che sorrisi.