Juventus, Agnelli alla Bocconi: "Puntiamo alla Champions"

Intervenuto nella sala stampa della Facoltà di Economia e Commercio della “Bocconi” di Milano, il Presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha detto la sua sull’esperienza europea fatta l’anno scorso dalla truppa di Allegri, anticipando alcuni obiettivi futuri: “Quando si perdono delle finali così importanti si può perdere la voglia di vincere, invece dobbiamo ripartire proprio da li come fece il Bayern Monaco dopo la finale di Madrid contro l’Inter”.

Il massimo dirigente bianconero è alla guida del club dal maggio del 2010 e in questi sei anni ha riportato la Juventus dove le compete: “L’obiettivo era quello di portare la Juve a competere sia a livello nazionale che internazionale: sono stati sei anni molto intensi. Per fare ciò  sono necessarie le risorse umane e finanziarie e persone eccezionali come Marotta, Paratici e Nedved”.

Infine, Agnelli ha stilato una classifica delle squadre più forti a livello internazionale, sia dal punto di vista dell’organico sia per quanto concerne le potenzialità economiche: “Le grandi realtà sono Bayern Monaco, Barcellona, Real Madrid e Manchester United, le altre sono due gradini sotto. Dal canto nostro abbiamo grande ambizione e la parte più difficile sarà quella dei prossimi 5 anni, ma guardiamo avanti con molto entusiasmo”.

Leggi anche