Juventus-Barcellona 1-3, Allegri: “Annata straordinaria”

La Juventus perde la sesta finale sulle otto giocate in Champions League, capitolando dinanzi a un Barcellona straripante, sotto i colpi di Rakitic, Suarez e Neymar. Al termine dei 90 minuti, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport Massimiliano Allegri, che ha commentato con un filo di amarezza questa sconfitta: “Sono sereno perché abbiamo fatto comunque una grande stagione, non ho niente da rimproverare ai ragazzi, per l’interpretazione tecnico-tattica quasi perfetta contro un avversario stratosferico. Dispiace aver subito un gol da polli nel nostro momento migliore, ma è una finale e una gara secca viene decisa da episodi.”

Come diminuire definitivamente il gap con il Barcellona: “Credo la Juve quest’anno abbia fatto un’annata straordinaria, vincendo il quarto scudetto consecutivo e la decima coppa Italia della sua storia, laureandosi vice campione d’Europa. Credo che la Juventus non potesse fare meglio di così quest’anno, perché abbiamo dato tutto, lavorando tanto, giocando una grandissima partita anche questa sera, tirando tantissimo in porta.”

I bianconeri, dopo aver pareggiato, hanno dimostrato d saper tener testa ai blaugrana, ma la sfortuna ha fatto la sua parte: “Abbiamo tirato tanto in porta, creando tante occasioni soprattutto dopo il nostro pareggio. Siamo entrati in campo bene, calciando per primi verso la porta. Nel secondo tempo, la sfortuna e i rimpalli a noi sfavorevoli hanno fatto il loro, ma non dobbiamo dimenticare il valore del nostro avversario.”