Juventus-Barcellona, Buffon: “La Finale è stata una sorpresa”

Alla vigilia di Juventus-Barcellona è intervenuto nella sala stampa dell’Olympiastadion Gigi Buffon, che ha presentato così quella che potrebbe essere la sua ultima finale europea: “Questa finale era un obiettivo che in questi anni c’eravamo proposti di raggiungere. Probabilmente non pensavamo fosse questo l’anno ideale per conquistare questo obiettivo, invece è arrivata prima del previsto. È stata una sorpresa inaspettata e come tutte le sorprese ci da una grande gioia. La componente emozionale ci sarà – prosegue il numero uno della Nazionale – e giocherà anche lei una parte importante nella partita. È anche vero, però, che si incontrano due squadre con giocatori abituati ad appuntamenti così importanti. Credo che all’inizio il gioco sarà un po’ lento, – aggiunge – ma poi nell’arco dei 90 minuti verranno fuori le vere forze delle due compagini.

Si gioca in campo neutro, ma chi è favorito? “Credo che nessuna delle due squadre avrà il favore del campo, perché entrambe giocano meglio in casa. Loro partono favoriti ed avvantaggiati per evidenti doti tecniche, ma allo stesso tempo in una partita secca penso che la Juve possa dire la sua in una partita così difficile.”

Dall’ex Antonio Conte è arrivato un messaggio di congratulazioni dopo la sfida di Madrid: “C’ha inviato i suoi complimenti e c’ha fatto molto piacere. Di Conte c’è rimasto molto, perché è rimasto tutto ciò che c’ho consacrato in questi 4 anni. Spero di non dimenticare mai suoi insegnamenti tattici e tecnici.”

Ha poi aggiunto un giudizio sul suo collega Ter Stegen: “Io credo che l’esperienza si faccia giocando. Credo che le prestazioni fatte da Ter Stegen nelle coppe con il Barcellona hanno confermato quanto di buono fatto in Germania. Considerando che è molto giovane, gli auguro di continuare ad avere una grandissima carriera, ovviamente a partire da dopodomani”.

JUVENTUS-BARCELLONA: TUTTE LE NOTIZIE