Juventus-Barcellona, Enrique: “Non sottovalutiamo la Juve”

Poco dopo Massimiliano Allegri, tocca ora a Luis Enrique parlare nella sala stampa dell’Olympiastadion di Berlino, alla vigilia della partita che consegnerà il terzo trofeo stagionale a una delle due squadre. L’allenatore blaugrana ha presentato così la sfida di domani sera: “Siamo pronti per affrontare questa partita. Siamo consapevoli delle nostre capacità, ma non abbiamo intenzione di sottovalutare una squadra fortissima come la Juventus. Immagino un match in cui terremo maggiormente il possesso palla rispetto ai nostri rivali, cercando di fare sempre la partita. Non sarà un confronto di stili, perchè la Juve gioca in modo simile a noi.”

Dal punto di vista tattico, così come Allegri, anche l’ex tecnico della Roma sostiene che la sfida si deciderà a centrocampo: “Sicuramente il centrocampo è una zona di campo fondamentale in ogni partita, a maggior ragione se ci sono interpreti così forti da entrambe le parti. Ci vorrà grande cuore e grande grinta, perchè certe gare non si vincono solo con la tecnica.”

C’è voglia di Triplete: “Siamo arrivati nella condizioni migliori a questa finale, perchè siamo riusciti a conquistare già due trofei. Abbiamo la possibilità di fare una tripletta e non vogliamo perderla assolutamente.”

L’allenatore spagnolo ha poi espresso un’opinione sul suo collega: “Ha fatto un lavoro spettacolare, portando il suo stile di gioco a livello elevatissimo. Aveva già vinto alcuni titoli al Milan, ma è riuscito a fare benissimo anche alla Juve, vincendo il quarto scudetto consecutivo, la Coppa Italia, e all’opportunità di fare il Triplete proprio come noi. Gli auguro tutte le migliori fortune, perchè è una grande persona e un ottimo allenatore.”

JUVENTUS-BARCELLONA: TUTTE LE NOTIZIE