Juventus-Cagliari 1-1, Allegri: "Ora testa a Madrid"

Nel post-partita di un equilibrato Juventus-Cagliari, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport l’allenatore dei bianconeri Massimiliano Allegri, che ha commentato così il primo anticipo della trentacinquesima giornata: “Dispiace non aver vinto questa partita, soprattutto perchè abbiamo preso un gol evitabile. I ragazzi hanno fatto bene, – prosegue l’ex allenatore di Cagliari e Milan – sono contento di quelli che hanno giocato meno e di gente come Pogba che non vedeva il campo da due mesi. Valuterò di qui a mercoledì se schierare Paul a Madrid, ma lui è un ragazzo giovane e di grande struttura fisica, quindi il rientro non è un problema.”

Mercoledì arriva la partita più importante di questo 2015 e da domani tutte le energie saranno concentrate sul match del “Santiago Bernabeu”: “Non so che scelte farà Ancelotti, ma indipendentemente da come giocheranno loro, noi dovremmo fare una partita offensiva, perchè se non segni è difficile che passi il turno. Dubbi per la Champions? Sono più che altro valutazioni, perchè la partita potrebbe andare anche ai supplementari e, dunque, ci vorrà grande gamba e testa soprattutto.”

Nel pre-partita, i tifosi della Curva Scirea avevano tributato uno striscione ad Allegri, in segno di ringraziamento per la straordinaria stagione portata avanti finora: “Credo che oggi sia stata una bella giornata, perchè festeggiare lo Scudetto in casa è sempre emozionante e la lacrimuccia è scappata anche a me.”