Juventus, Chi parte e Chi resta per la stagione 2014-2015

Non è certo tempo di bilanci per la Juventus di Antonio Conte, che in questo finale di stagione dovrà affrontare la volata finale per lo scudetto e la difficilissima semifinale di Europa League contro il Benfica di Jorge Jesus, ma la dirigenza bianconera sta già cercando di tracciare un profilo della rosa futura, individuando coloro che rimarranno all’ombra della Mole e coloro che invece partiranno verso altre destinazioni.

Il nodo principale riguarda la situazione di Paul Pogba: il francese dovrebbe rimanere a Vinovo, anche perchè Marotta ha dichiarato più di una volta di voler comprare e non cedere, ma davanti ad un’offerta di 70 milioni ogni logica di mercato salterebbe, e anche il sodalizio piemontese potrebbe aprire le porte ad una cessione eccellente.

Questione Pogba a parte, ecco quali potrebbe essere conferme e “bocciature” della prossima stagione:

PORTIERI: Inutile dire che nella vita solo 3 cose sono sicure: la morte, le tasse, e la presenza di Gigi Buffon tra i pali bianconeri. “Super Gigi” non ha alcuna intenzione di ritrarsi, e dunque rimarrà a difesa della porta della Juventus almeno per un’altra stagione. Qualche dubbio riguarda invece il futuro di Marco Storari, che si contenderà il ruolo di vice-Buffon con il giovane prodigio Leali (attualmente in prestito allo Spezia). Tuttavia, anche come segno di riconoscenza, Marotta potrebbe decidere di trattenere l’ex portiere del Messina e di “parcheggiare” nuovamente in prestito il baby fenomeno acquistato lo scorso anno dal Brescia. Quasi sicura anche la conferma di Rubinho nel ruolo di terzo portiere.

DIFENSORI: Gli intoccabili sono solamente tre, e sono Barzagli, Bonucci e Chiellini, protagonisti del terzetto difensivo che difenderà la porta azzurra ai mondiali del Brasile. Buone possibilità di rimanere a Vinovo anche per Martin Càceres, che ha dimostrato di essere importantissimo nelle alchimie del gioco di Conte, mentre per Angelo Ogbonna potrebbe arrivare la bocciatura: l’ex centrale del Torino, che ha deluso ampiamente le aspettative, piace molto alla Lazio e al Manchester United, e potrebbe essere utilizzato come contropartita tecnica. Quasi sicuro invece l’addio di Federico Peluso, che non è riuscito quasi mai a trovare spazio in questa stagione, a causa anche dell’infortunio che lo ha tenuto per diverso tempo lontano dal campo.

CENTROCAMPISTI: Ad esclusione del caso Pogba, il centrocampo è il reparto in cui dovrebbero esserci le maggiori conferme. Solo Simone Padoin ha già le valigie pronte (destinazione Atalanta), mentre dovrebbero rimanere senza problemi Lichtsteiner, Asamoah, Pirlo, Vidal, Marchisio e Bouy. Quasi certa anche la permanenza di Mauricio Isla, a patto che Juventus e Udinese trovino l’accordo per il riscatto della seconda metà del cartellino.

ATTACCANTI: Quello offensivo è il reparto in cui si prospettano il maggior numero di addii. Quagliarella è ormai vicinissimo alla Lazio (rimane da capire se il centravanti di Castellammare verrà inserito nella trattativa per Lulic o se sarà ceduto per una cifra compresa tra i 7 e i 9 milioni di euro), mentre Mirko Vucinic potrebbe espatriare dopo il mancato passaggio all’Inter. Diversi club inglesi sono sulle tracce del montenegrino, che sembra aver fatto ormai il suo tempo agli ordini di Conte. Confermati Tevez e Llorente, protagonisti di una stagione straordinaria, mentre rimangono in bilico Giovinco e Osvaldo: il folletto ex Parma ha dimostrato di sapersi rendere utile anche quando il minutaggio è scarso, e dunque anche per lui potrebbe arrivare la conferma, mentre l’italo-argentino non ha convinto del tutto la dirigenza bianconera, che deciderebbe di trattenerlo solamente in caso di rinnovo del prestito.

Leggi anche –> Mercato Juve 2014-2015: Lulic si avvicina, Quagliarella parte, Cuadrado il sogno

Leggi anche –> Juve 2014-15, mercato in uscita: partono Quagliarella, Vucinic e Padoin?

Leggi anche –> Mercato Juve 2014-2015: Lazio, Roma e Wolfsburg su Quagliarella