Juventus, Chiellini a Sky Sport: “L’addio di Conte uno choc”

Giorgio Chiellini a tutto tondo. Il centrale bianconero, intervistato da Sky Sport, spiega il suo punto di vista spaziando da Tavecchio, a Conte arrivando alla situzione-Vidal.

Per Chiellini, Conte sarebbe il cittì giusto per la Nazionale: “Con il rapporto che ho con il mister sarebbe il massimo per me vederlo in Nazionale, queste sono domande cui solo lui può rispondere, vedremo più avanti però è normale che per tutti noi non può che essere una cosa positiva vedere Conte in Nazionale”. Il centrale, infine, spiega quello che ha provato per la rescissione del contratto dell’allenatore pugliese: L’addio di Conte è stato uno choc“.

Poi spiega come, secondo lui, sarà la stagione della Juventus: “Sono convinto che faremo una grande stagione e anche il mister ci darà qualcosa in più”. Ai tifosi che criticano Allegri chiede di ragionare lucidamente. “Il tifoso a volte si fa portare dalle emozioni, però analizzando lucidamente la cosa deve pensare che è arrivato un allenatore con esperienza e che ha già vinto, ed è abituato a un ambiente forse anche più difficile del nostro. Sono arrivati giocatori importanti e con l’appoggio dei tifosi possiamo continuare il ciclo, ma l’appoggio dei tifosi non ci dovrà mai mancare, è un ingrediente fondamentale”. Chiellini ha anche parlato del rinnovo di contratto: “Non c’è ancora niente di formalizzato ma credo che rimarrò ancora a lungo un giocatore di questa squadra”.

Chiellini, inoltre, esprime il proprio dissenso per Tavecchio: “Quando ho sentito quelle parole sono rimasto sconcertato e ho chiamato subito Tommasi. Gli ho chiesto come sia possibile che non si ponga rimedio a questa situazione. Al momento c’è solo una persona adeguata a guidare il calcio italiano ed è Demetrio Albertini, non ho nulla contro Tavecchio. Visto che siamo ancora in tempo facciamo in modo che sia la scelta giusta”.

Il centrale bianconero parla anche dei nuovi acquisti e di Vidal: Romulo oltre a essere un bravissimo giocatore è anche un ottimo ragazzo. Lo abbiamo conosciuto durante la preparazione per il Mondiale. E’ una persona speciale, ha tanta voglia di fare bene e darà il massimo per la squadra. Su Evra: “Patrice ci dà la possibilità di giocare con la difesa a quattro, ma soprattutto aggiunge personalità al gruppo e una qualità che si percepisce non appena lo si vede in campo». Chiellini su Vidal“Sono convinto che rimarrà con noi, e sono contento per questo”. 

Infine Chiellini conclude la sua intervista parlando voglia di vincere: “Siamo ancora un po’ imballati, ma abbiamo tutto il tempo per migliorare la condizione fisica. Questo è il periodo più importante della stagione per mettere benzina nelle gambe, speriamo di continuare così’. C’è un’unità di intenti importante: vogliamo continuare a vincere e continuare il nostro ciclo. Abbiamo il campionato, la Champions, la Supercoppa e la Coppa Italia e dovremo fare il massimo in ogni competizione senza perdere l’umiltà e la voglia di sacrificarsi”. Il difensore bianconero parla degli stimoli che provengono dello scetticismo generale sulla Juve: “Ci fa anche piacere che si dica così perché può essere uno stimolo in più, anche se non ne abbiamo bisogno: vincere è bello, è speciale e abbiamo tante motivazioni per continuare a farlo e dimostrare di essere ancora i più forti. Il percorso dell’anno scorso è stato un po’ macchiato dall’uscita ai gironi di Champions. Vogliamo migliorare e almeno pareggiare quello dell’anno precedente, sperando di avere un po’ di fortuna in più”.

Leggi anche: