Juventus, Deschamps: "Pogba? Non è una star"

Il ct della Francia parla di passato e di futuro

Didier Deschamps è stato intevistato da Tuttosport e ha spiegato il perchè allenare i bianconeri in Serie B per poi andarsene dopo la promozione in A, inoltre, mette le mani avanti su Pogba. Il tecnico francese ha un passato molto importante con la Juventus e i ricordi di quella maglia, a detta di lui, sono sempre meravigliosi.

Deschamps dice la sua sulla Serie B: “Dopo la promozione ho incontrato Blanc e gli ho detto di voler andarmene. E’ stata una decisione mia che con il senno di poi non avrei rifatto. Ho sbagliato a lasciare la Juventus ma ormai è tutto passato. Ora sono ct della Francia e spero di ricoprire questo ruolo per tanto tempo”. – continua – “Non so se un giorno allenerò ancora i bianconeri ma non mi precludo niente. Gli allenatori vanno e vengono e possono allenare qualsiasi squadra. Lippi mi ha insegnato tanto”

Il ct, poi, parla di Pogba: “Voi media gli fate cambiare squadra ogni giorno. Un giorno molto probabilmente andrà via ma nessuno può sapere quando. Paul deve continuare a giocare come sa fare, non è una star. Piace ai ragazzi per il suo look, per i suoi capelli ma il giocatore fa il personaggio, non il contrario.”

Infine, il mister spiega il perchè la Juve sta rendendo meglio in Europa: “Prima succedeva il contrario. Quando si cambiano tanti giocatori si perde la fiducia, a volte. Inoltre, Allegri sta cambiando modulo. I bianconeri sono un cantiere aperto”