Juventus, Draxler: "Non ero pronto"

L’affare Draxler-Juventus è stata una delle telenovelas più lunghe della sessione estiva del calciomercato. La trattativa tra il tedesco e il club bianconero come ormai tutti sanno non è andata a buon fine, visto che il trequartista classe ’94 si è accasato al Wolfsburg, decidendo di rimanere in Bundesliga.

L’ex Schalke 04 ha spiegato quest’oggi alla Bild, il più autorevole giornale sportivo in Germania, ciò che lo ha spinto ad accettare l’offerta dei “lupi” tedeschi e a rifiutare quella dei campioni d’Italia: “Dal di fuori forse il mio trasferimento non è comprensibile. Lo Schalke è pur sempre un grande club in Germania. In molti pensavano che se fossi partito sarebbe stato solo per un top club estero, ma ho deciso di non andare in un altro Paese perché non mi reputo pronto per un’avventura così”.

La giovane età, dunque, ha bloccato il 21enne, che ha preferito rimanere in patria, tradendo però di fatto i suoi ex tifosi e deludendo in maniera importante i sostenitori bianconeri, che già pregustavano l’arrivo del gioiello campione del Mondo con la sua Nazionale nel 2014.