Juventus, Dybala: "Il nostro obiettivo è la Champions"

Paulo Dybala, in un’intervista a Tuttosport, ha parlato molto di Juventus, dagli obbiettivi stagionali ai compagni vecchi e nuovi. E’ l’anno giusto per vincere la Champions? “Possiamo sfidare chiunque perchè siamo ai livelli di Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco”.

L’argentino continua: “Due anni fa la Juve stava ha affrontato alla pari il Barcellona e per poco non la portava a casa, la scorsa stagione siamo usciti agli ottavi contro il Bayern Monaco solo per sfortuna: anche in quel caso ce la siamo giocata alla pari”.

L’ex Palermo, ora è diventato un big nel calcio europeo e non sente più la pressione come una volta ed è anche richiesto dai più importanti club europei come i blaugrana: “Più responsabilità ci sono e più mi carico; a Torino sto bene e non ho mai pensato di andare via: al primo anno di Juve ho vinto la Supercoppa italiana, lo Scudetto e la Coppa Italia: voglio continuare a vincere qui”.

Su Pogba e Morata: “Paul resterà con noi mentre sono dispiaciuto per la partenza di Alvaro: mi ha aiutato ad inserirmi nel gruppo e ha dato tanto alla Juve; non prenderò il ‘suo’ numero 9 e spero che possa ritornare da noi”.

Su Pjanic: “L’acquisto di Miralem mi ha stupito ma solo perchè avevo staccato con il calcio e da un giorno all’altro ho saputo che firmava per la Juve. Sono contento che si arrivato da noi, tutti i giocatori vogliono venire alla Juve: in più con lui ci saranno tante alternative per calciare le punizioni”.

Su Daniel Alves: “Sono certo che ci darà una bella mano in fase difensiva e soprattutto in quella offensiva: spero che mi aiuta a segnare molte più reti come ha fatto con Messi al Barcellona”.

Leggi anche