Juventus, è record: difesa meno battuta d'Europa

La Juventus di Allegri, che sta viaggiando verso il 4° scudetto consecutivo, può già vantare, dopo 21 giornate, un record non da poco: è infatti la miglior difesa d’Europa, come riporta oggi la Gazzetta dello Sport in suo articolo. Un traguardo che assume maggiore importanza alla luce del cambio di modulo varato nel corso di questa stagione, e cioè il passaggio alla difesa a quattro, considerata non a caso, da molti addetti, più “europea”; ma anche in ragione del prolungato stop di uno dei pilastri della difesa bianconera, Andrea Barzagli.

Per venire alle cifre, la Juventus dopo 21 giornate ha subito solo 9 reti, cioè con una media di 0,42 a partita: il che significa che tenendo questo passo, finirà il campionato con sole 16 reti subite, che sarebbe un record per i campionati a 20 squadre. Ed è inoltre risaputo che nel campionato italiano, storicamente, la squadra con la miglior difesa diventa quasi sempre Campione d’Italia.

Ma oltre ad essere la difesa meno battuta d’Europa, la retroguardia di Allegri sta quasi riuscendo ad eguagliare la Juventus 1985-86, cioè l’unica squadra che dopo 21 giornate subì meno gol, 8. Era certamente una della Juventus più forti di sempre, se non la più forte di tutti i tempi. La retroguardia era formata da Tacconi Scirea, Favero, Brio e Cabrini, con Trapattoni allenatore, e alla fine di quella stagione cnquistò la Coppa Intercontinentale e lo scudetto, proprio davanti alla Roma. Quando si dice che la storia si ripete..

Leggi anche: Borussia Dortmund, crisi infinita. Klopp: “Capisco i fischi dei tifosi”

Leggi anche: Alessandro Del Piero: “Non so ancora cosa farò nel mio prossimo futuro”