Juventus, Khedira: "Un onore essere qui"

Oggi è stato il Khediraday. Dopo la presentazione di Dybala, è toccato al tedesco ex Real Madrid presentarsi davanti ai giornalisti. Prima delle domande ha voluto leggere un messaggio in un italiano perfetto: “Salve a tutti, è una grande soddisfazione essere qui, ho grande rispetto per la vostra lingua e sto lavorando sodo per impararla.  La Juve è un club dalla grande storia, tifosi importanti ed affettuosi e un’eccellente organizzazione. Qui hanno giocato calciatori straordinari. Mi riempie di orgoglio esserne parte. Prometto il massimo impegno per continuare la grande storia di questo club”.

Khedira ha poi spiegato il motivo per il quale ha accettato di vestire la maglia bianconera: “Dopo 5 anni a Madrid avevo deciso di vivere una nuova esperienza. Ho chiesto qualche informazione a Morata, ma mi è servito poco tempo per decidere”.  Continua parlando proprio del suo ex compagno nel Real: “Alvaro è un grande giocatore, quest’anno è cresciuto tanto.  Mi ha impressionato anche in semifinale di Champions: non solo per i due gol ma perchè era sempre al centro dell’azione”.

I suoi obiettivi con la Juve: “Sono qui per  raggiungere un’altra finale ed essere di nuovo al top in Champions. Per vincere la Champions servono tanti fattori, come forma, fiducia, fortuna e tante altre cose, ma la Juve ha le carte in regola per essere tra le migliori”.  Un accenno anche sul suo ruolo: “Giocherò dove Allegri riterrà più giusto. Sono qui a dare una mano sia a livello offensivo che difensivo“.

Leggi anche