Juventus, Lichtsteiner soffre di Tachicardia Parossistica

Stephan Lichtsteiner non è stato convocato da Massimiliano Allegri per il match di stasera contro il Siviglia, per essere sottoposto ad ulteriori esami strumentali dopo i problemi respiratori accusati al termine del primo tempo di Juventus-Frosinone.

I test cardiologici effettuati nella mattinata di oggi hanno permesso di registrare una prima diagnosi: lo svizzero soffre di tachicardia parossistica. Per chi non è specialista in materia, il problema consisterebbe nell’aumento della frequenza e della velocità del battito (in media 110-120 battiti al minuto, fino a un massimo di 220). Lichtsteiner non è un’eccezione in questo caso, perchè a soffrire di questo tipo di tachicardia possono essere anche soggetti sanissimi dal punto di vista clinico. E’ un anomalia che si manifesta improvvisamente, non attraverso sintomi specifici, e può avere una durata variabile a seconda del soggetto colpito.

Il ragazzo sarà costretto a star fermo per almeno 1-2 mesi, in attesa che superi altri importanti esami medici.

Leggi anche –> Lichtsteiner salta il Siviglia: Comunicato Ufficiale

Leggi anche –> Lichtsteiner recuperato: Comunicato Ufficiale (28 settembre 2015)