Juventus, Marotta: "Draxler? C'è ancora distanza"

Al termine dei sorteggi del calendario della nuova serie A, tenutisi nella sede dell’Expo a Milano, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport l’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta, che ha commentato così i risultati del meccanismo sbloccato dal presidente della Lega Maurizio Beretta: “Juve e Roma sono due squadre attrezzate per lottare per lo scudetto indipendentemente dal fatto che si sfideranno alla seconda giornata: non sarà decisiva. Negli ultimi quattro anni abbiamo vinto altrettanti scudetti, affrontando calendari diversi: in ogni gara si soffre per ottenere i tre punti”.

L’avversaria più agguerrita nella prossima stagione? “Prima si dovrà vedere come finirà il calciomercato per poterne parlare. Si sono rafforzate molte squadre come l’Inter , la Roma, il Napoli, il Milan: sono tutte candidate a lottare per lo scudetto. Sarà un campionato avvincente, il più avvincente degli ultimi tre-quattro anni“.

Non poteva certo mancare la domanda sull’obiettivo numero uno della Juve per rinforzare la trequarti: “Draxler? Abbiamo fatto una prima offerta ufficiale, come si fa in questi casi, secondo alcune nostre attente valutazioni. E’ sicuramente un profilo interessante e che farebbe al caso nostro, ma al momento è a tutti gli effetti un giocatore dello Schalke 04 e tra le parti c’è ancora distanza.”

Leggi anche