Juventus, Marotta: "Mancano ancora 18 punti. Tevez e Llorente meritano il Mondiale"

Durante il suo intervento presso l’Università dell’Insubria di Varese, Beppe Marotta ha raccontato il mondo bianconero agli studenti dell’istituto.

L’ad della Juventus comincia parlando dell’attuale campionato, dominato dai bianconeri: “Abbiamo un buon margine, un cammino straordinario fin qui, ma mancano ancora 18 punti. Certo, fare sempre la lepre dopo tre stagioni logora, ma con un condottiero come Conte siamo rimasti e rimarremo ai vertici“.

Poi, un pensiero sulla coppia gol e sullo stadio: “Tevez-Llorente hanno segnato 31 gol, sono due giocatori molto importanti e meritano entrambi di andare al Mondiale. Lo Juventus Stadium? Un esempio da seguire, mentre gli altri stadi vengono utilizzati solo durante le partite, il nostro vive quotidianamente e offre tante ore di svago“.

Infine la chiusura sui campioni, sul JCollege e sui segreti del successo: “Per me i migliori sono stati Pelè e Maradona, mentre come allenatore dico Ferguson, che ha vinto tutto ed e sempre rimasto al vertice. Abbiamo creato un nostro liceo per far convivere l’attività sportiva a quella scolastica e per accompagnare i ragazzi delle Giovanili al diploma. Per il successo le competenze sono importanti, ma contano di più i valori umani, l’umiltà e la voglia di migliorarsi“.

Leggi anche–>Probabili formazioni di Juve-Lione
Leggi anche–>L’arbitro di Juventus-Lione