Juventus, messaggio per la morte di Giorgio Faletti su twitter

Questa mattina all’ospedale Le Molinette di Torino si è spento all’età di 64 anni, Giorgio Faletti. Faletti era malato da tempo tanto da annullare la sua tournee teatrale dello spettacolo Da quando a ora in scena, ispirato al romanzo Da quando a ora.

Era laureato in Giurisprudenza ma amava fare anche il cantante tanto da incidere il suo primo mini-album intitolato “Colletti Bianchi” nel 1988. Nel 1991 esce il suo secondo album intitolato “Disperarato”. Per la prima volta (nel 1992) partecipa al Festival di Sanremo in coppia con Orietta Berti con la canzone Rumba di Tango. 

Nel 2002 esordisce facendo il narratore con il primo thriller (Lo uccido), che vende milioni di copie. Nel 2004 pubblica invece il secondo romanzo (Niente di vero tranne gli occhi).

Ma Faletti era anche un grande tifoso della Juventus, che oggi ha voluto ricordarlo con questa nota su twitter: “Un tifoso fedele, bianconero nel cuore. Un uomo squisito, dai modi garbati e dal sorriso sincero che ci ha regalato e trasmesso ogni volta che abbiamo avuto occasione di incontrarlo, a Vinovo come allo stadio. Giorgio Faletti ci lascia all’età di 63 anni e la Juventus lo ricorda con affetto infinito, unendosi al dolore della famiglia per la scomparsa di un dolcissimo amico”. E su twitter: “Ciao Giorgio, tifoso fedele, amico dolce, bianconero nel cuore. La Juventus piange la scomparsa di Giorgio Faletti”.

Leggi anche –> Ritiro estivo Juventus 2014-2015: date, luoghi e programmi