Juventus-Napoli (Supercoppa Italiana 2014), Allegri: "Ingiuste le diffide"

“Le diffide per la Supercoppa sono ingiuste“. Questo il pensiero di Massimiliano Allegri, durante la conferenza stampa di vigilia di Cagliari-Juventus, sul fatto che i giocatori con diffida in campionato, se ammoniti nella gara con i sardi, salteranno la Supercoppa contro il Napoli. Per la cronaca, i diffidati della Juventus sono ben 5: Marchisio, Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Pogba.

Me ecco tutto il discorso di Allegri: “Non credo sia regolare che noi andremo a giocare a Cagliari con cinque diffidati e con la problematica che in caso di ammonizione a Doha non ci saranno”.  E prosegue: “Lo stesso vale se l’ammonizione la prenderanno a Doha e salteranno la partita con l’Inter, visto che la Supercoppa è una finale, una gara secca, che si dovrebbe giocare ad agosto. Questo è penalizzante sia per noi che per il Napoli”.

Allegri si poi è soffermato anche sulla sua squalifica in campionato:Mi ha sorpreso, c’è differenza tra un’ imprecazione e un insulto. Quindi gli viene  un parere anche sulla squalifica di Garcia: “Su quanto successo ad altre persone non posso rispondere e non devo rispondere. E conclude: “Comunque sono molto sorpreso, perché quando mi è arrivato il messaggio della squalifica pensavo mi avessero fatto uno scherzo,  non ci pensavo assolutamente.

Leggi anche: Supercoppa italiana 2014, data e ora di Juventus-Napoli

Leggi anche: Supercoppa Italiana 2014, Juventus-Napoli live streaming gratis