Juventus-Napoli, De Laurentiis chiede il Rinvio

Voglio che Juventus-Napoli e Lazio-Roma siano giocate in contemporanea, per non intaccare la trasparenza e la regolarità di questo campionato”, così ha tuonato Aurelio De Laurentiis alla radio della squadra partenopea Kiss Kiss Napoli. Una richiesta che può considerarsi legittima, se consideriamo che negli ultimi anni le squadre ancora in lotta per un obiettivo importante hanno sempre goduto del principio della contemporaneità, al fine di non permettere ai rispettivi avversari di fare calcoli e compromettere il regolare sviluppo della regular season. Il numero uno azzurro ha, dunque, esplicitamente chiesto alla Lega Serie A che il match dello “Juventus Stadium” contro i campioni d’Italia venga posticipato, da sabato 23 maggio a lunedì 25, con calcio d’inizio alle ore 20.45.

Essendo un giorno lavorativo e da considerare già infrasettimanale, la soluzione proposta dal Napoli non può essere accolta positivamente dalle due tifoserie, disposte a macinare chilometri pur di assistere al big match e sostenere i propri beniamini. La Juventus, soprattutto, rischia di non avere al seguito tutti i 27.000 abbonati, provenienti da ogni parte della penisola, e di non festeggiare adeguatamente la vittoria del quarto tricolore consecutivo, nonchè trentatreesimo della storia bianconera. I sostenitori campani avranno, per motivi logistici, più difficoltà ad organizzare il tanto atteso esodo, che prevedeva l’arrivo a Torino di ben 2000 napoletani.

NAPOLI: TUTTE LE NOTIZIE