Juventus-Napoli, decidono Llorente, Pirlo e Pogba: vittoria a costo zero

Doveva essere la partita di Tevez e di Higuain, la partita dei “colpi” che hanno contraddistinto il mercato estivo dei bianconeri e degli azzurri, è stata invece la partita dei “non colpi”, o meglio di quelli arrivati a parametro zero, in sordina, senza titoli in prima pagina.

La vittoria di ieri sera è stata senza dubbio la vittoria della società e di Marotta in primis perché i gol di  Llorente, Pirlo e Pogba sono anche un po’ suoi. Tre gol, tre colpi da fuoriclasse messi a segno dal direttore generale della Juventus. Fernando Llorente preso a parametro zero  dopo un lungo tira e molla con l Athletic Bilbao e col suo presidente Urrutia che chiedeva ben 36 milioni, non un euro meno, per cedere il suo attaccante, sul quale, tra l’altro,era forte la concorrenza di Arsenal e Barcellona.

Juventus-Napoli punizione Pirlo

Andrea Pirlo, preso dal Milan quando tutti lo davano per bollito, diventato faro insostituibile della Juve di Conte e unico giocatore italiano inserito nella lista del Pallone d’oro. Se Galliani rischia l’epurazione dai quadri dirigenziali del Milan  un motivo è senz’altro l’aversi lasciato soffiare il centrocampista senza prendere un euro.

Paul Pogba, il più grande talento nel panorama calcistico europeo strappato al Manchester per quello che è stato definito l’affare del decennio. il suo cartellino vale non meno di 50 milioni e Real e Psg sono già pronte a fare follie pur di assicurarsi le prestazioni del francese. Il gol del  3 a 0 è una magia, un capolavoro balistico per tecnica e coordinazione. Una piccola rivincita quella di Marotta con buona pace di chi crede che la “politica dei parametri zero” a lungo andare non paga. La partita di ieri dimostra ancora una volta che nel calcio l’equazione ‘più spendi più vinci’ non sempre funziona. Diciamolo agli sceicchi.

Ecco il video dei gol del big match Juventus-Napoli:

Leggi anche –> Calciomercato Juventus: il Real Madrid pensa a Pogba
Leggi anche –> Due tifosi bianconeri a Torino: “Siamo napoletani-juventini ma nessuno ci insulta” (video)