Juventus, Pogba: quella Maglia quanto pesa?

La Juventus è indubbiamente in ripresa dopo un inizio di campionato alquanto deludente. La squadra di Allegri sta recuperando pian piano tutti i pezzi, a partire da un giocatore importante come Sami Khedira, capace di offrire ai compagni qualità e sostanza, sino ad arrivare a un ragazzo sfortunato come Asamoah, che ha fatto il suo esordio stagionale proprio contro il Bologna.

In una Juve che sembra aver trovato finalmente una sua fisionomia, però, sta cominciando a nascere un “caso Pogba”. Prima della Supercoppa italiana, il francese si è assunto la responsabilità di chiedere ed indossare la maglia numero 10, la seconda pelle di Alex Del Piero per ben 20 anni e un vero e proprio simbolo per tutti gli juventini. Da una parte, è bello che un ragazzo di appena 22 anni decida di caricarsi una squadra e una casacca così importanti sulle spalle, ma, dall’altra, tutto ciò potrebbe essere deleterio.

Il “Polpo” ha dimostrato di non essere al top della condizione psico-fisica in queste prime uscite: non gli riescono giocate semplici per il fenomeno che è, esagera spesso con il classico “doppio passo”, vanificando addirittura l’azione offensiva bianconera in alcune circostanze. Essere il giocatore più chiacchierato dell’estate, essere valutato oltre 100 milioni di euro e vestire quel “10” di sicuro non lo aiuta, ma un fuoriclasse deve imparare in fretta a reggere la pressione dei media e della società per cui lavora.

Ci vuole tempo, è solo questione di tempo. Pogba tornerà, i tifosi non si facciano strane idee. Teniamocelo stretto.

Leggi anche –> Maglia Numero 10 a Pogba, il giocatore: “E’ un onore per me”

Leggi anche –> Pogba: “I compagni hanno fiducia in me”