Juventus-Real Madrid, Ancelotti: "Semifinale Equilibrata. Pirlo? Un fratello"

Alla vigilia di Juventus-Real Madrid, è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita l’allenatore dei Blancos Carlo Ancelotti, che ha presentato così la sfida dello “Juventus Stadium”: “Sarà una semifinale equilibrata e imprevedibile, ci sarà grande spettacolo, visto che si affrontano due squadre a cui piace giocare a viso aperto. Sorpresa Juve? Mi aspettavo arrivasse in semifinale, perchè ha acquisito l’esperienza necessaria e perchè ha fatto un ottimo percorso europeo, facendo un grande girone e passando il turno meritatamente con Borussia Dortmund e Monaco.” La vittoria dello Scudetto può aver dato alla testa? “Credo che tutte le cose positive diano motivazioni ulteriori a una squadra già fortissima e temibile. Morata? Lo conosciamo, è un giocatore pericoloso soprattutto in contropiede, perchè è tecnico e veloce.”

Le Merengues arrivano a questa semifinale d’andata con defezioni piuttosto importanti:Benzema ho preferito lasciarlo a casa, perchè aveva ancora fastidio e ho voluto preservarlo per la partita di Liga contro il Valencia. Modric ne avrà ancora per un po’, mentre Ronaldo e Bale hanno recuperato e saranno regolarmente in campo dal primo minuto.”

Infine, come dimenticare il rapporto speciale che lo lega tuttora a un fenomeno come Andrea Pirlo: “Se lui dice che per lui sono come un padre, – conclude scherzando – allora Andrea per me è un fratello. Mi fa molto piacere parli bene di me, con lui ho sempre avuto una grande amicizia, che non credo si scioglierà mai.”

Leggi anche –> Juventus-Real Madrid, Tevez: “Non partiamo sfavoriti”

Leggi anche –> Juventus-Real Madrid, Allegri: “Giocheremo a 4”