Juventus, ritiro di Chatillon: I momenti importanti della seconda giornata

La seconda giornata di ritiro dei bianconeri è cominciata con la consueta seduta di allenamento mattutina accompagnata dalle voci dei tifosi che non hanno mai smesso di chiamare e incitare la squadra. Un grande affetto quello che si è creato tra i tifosi e i loro beniamini. I nomi Arturo, Fernando e Carlitos hanno risuonato incessantemente nella meravigliosa cornice di Chatillon.

Durante la pausa dagli allenamenti, il Summer Village ha fatto da protagonista: una grande folla ha gremito gli stand acquistando magliette e gadget di ogni tipo nell’attesa del primo ospite della giornata, Simone Pepe.

Sul palco del Summer Village Pepe ha rilasciato una breve intervista dicendosi pronto a rientrare in campo dopo un lungo anno di sofferenza dovuta al gravissimo infortunio che lo costrinse a restare fermo per un’intera stagione. Simone Pepe dovrebbe tornare a disposizione di Antonio Conte già per la finale di Supercoppa che verrà disputata a Roma il 18 agosto contro la Lazio. Pepe ha parlato anche degli obiettivi futuri della Juventus: vincere il terzo scudetto consecutivo entrando nella storia.

Simone Pepe Juventus

Nel pomeriggio altra seduta di allenamento seguita da una partitella (gialli contro verdi). Subito in gol Fernando Llorente eTevez i quali sembrano già essere in ottima forma. Anche Mirko Vucinic non ha sbagliato un colpo e Fabio Quagliarella si è distinto per un bel gol in rovesciata.

Al fischio di Conte, i giocatori hanno salutato i tifosi e sono rientrati negli spogliatoi.

L’ospite serale del Summer Village è Fernando Llorente. Alle domande di Cristina Chiabotto (madrina di questo ritiro estivo) lo spagnolo ha detto di trovarsi benissimo con i compagni che lo hanno accolto con molto entusiasmo. Aggiunge poi che Torino è una città bellissima.

A sorpresa anche Andrea Agnelli si presenta sul palco del Summer Village di fronte allo stupore di tutti i presenti che non si aspettavano la visita del presidente arrivato a Chatillon per salutare la squadra ed assistere agli allenamenti. Dopo qualche momento di esitazione, i tifosi hanno accolto calorosamente Andrea Agnelli che non ha esistato a firmare autografi e scattare fotografie.

Leggi anche –> Antonio Conte: si punta all’impresa storica
Leggi anche –> Calciomercato Juventus: Kolarov e Michu dall’Inghilterra