Juventus-Sampdoria, Allegri: "Non dobbiamo concedere ripartenze"

“Non dobbiamo concedere ripartenze“. Questo il pensiero di Massimiliano Allegri sulla sfida di domani contro la Sampdoria. Il tecnico toscano è consapevole, che la Sampdoria rispetto allo scorso anno è una squadra di maggiore qualità e lo dimostra l’ottimo campionato che i bluciarchiati stanno facendo.

Difatti Allegri ha introdotto la sfida con queste parole: “Rispetto all’anno scorso sta facendo un campionato importante, ha ottimi giocatori, e con un allenatore che sta dimostrando il suo valore.”; ma quale è secondo il mister bianconero il maggior pregio di Mihajlovic? “ Ha portato grande entusiasmo”. Poi passa ad analizzare i punti di forza della formazione doriana: “Difficile far loro gol, molto bravi su calcio da fermo, giocano discretamente bene”.

Il mister è consapevole che giocare alle 12.30 sarà diverso: “Strano giocare a quest’orario”. Quindi torna a parlare dei prossimi avversari: “Sarà dura, lo hanno il nostro stesso entusiasmo, sono bene organizzati, hanno grande corsa”. Chiude il discorso sulla Sampdoria, indicando qual’è la strada da seguire per  tentare di ottenere un risultato positivo: “Non dovremo avere sbavature, concedendo poche ripartenze e giocando bene tecnicamente”.

Il pensiero di Allegri va anche agli infortunati: “Caceres non è ancora recuperato, abbiamo perso Storari per un problema alla schiena, starà a riposo in vista di Cagliari e Doha. Recuperiamo Coman dopo l’affaticamento di Firenze e dopo che martedì scorso non era disponibile”.

TUTTO SU JUVENTUS-SAMPDORIA