Juventus, Sconcerti: “Ciclo finito”

La Juventus ha chiuso sabato sera una stagione straordinaria, un’annata che difficilmente potrà essere ripetuta dagli uomini di Massimiliano Allegri, capace di subentrare ad Antonio Conte nel bel mezzo del ritiro estivo, gestire le pressioni dei tifosi bianconeri e portare a casa i due trofei nazionali, sfiorando addirittura il Triplete. Dopo le prime reazioni dei protagonisti, tocca ora alla stampa fare le proprie valutazioni su quanto messo in mostra dalla vecchia signora in questi ultimi 9 mesi. Ad intervenire negli studi di Sky Sport, è stato quest’oggi Mario Sconcerti, illustre penna del Corriere della Sera, nonchè opinionista della stessa rete satellitare, che ha commentato così la vittoria del Barcellona: “Il Barça ha vinto grazie alla squadra, i solisti sono arrivati soltanto in un secondo momento.”

L’esperto giornalista ha poi espresso un parere sull’allenatore dei blaugrana: “Questa vittoria rivaluta Luis Enrique, ma anche il lavoro di Franco Baldini che portò l’allenatore alla Roma. Lo spagnolo ha lasciato un’impronta, l’organizzazione dei giallorossi si faceva ammirare su ogni campo. Luis Enrique è sempre stato integralista, fino a discutere anche con Neymar e Messi.”

L’ex dirigente della Fiorentina è poi passato all’argomento Juve, uscita malconcia dallo scontro con i catalani: “Quello bianconero mi sembra un ciclo chiuso con la finale di Champions, dopo quattro anni di successi in Italia. Poche squadre reggono a una sconfitta in finale, già è stato un cammino eccezionale che difficilmente sarà ripetuto. La squadra non è giovanissima, – conclude – la formazione va rovesciata e scossa in modo deciso.”

JUVENTUS: TUTTE LE NOTIZIE