Juventus-Siviglia 2-0, Cuadrado: "Ora testa al campionato"

Juan Cuadrado, al termine delle partite in cui è sceso in campo, è sempre stato inserito tra i migliori in campo: dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose, per via della sua facilità di dribbling e della sua tecnica sopraffina. A volte sembra che il colombiano danzi sul pallone e lui a fine gara svela il suo piccolo segreto: “La danza si chiama Ras Tas Tas ed è una salsa colombiana: io e Pogba a volte la balliamo. Speriamo di continuare cosi perchè il calcio è allegria e lo si deve mostrare in campo”.

Sulla gara contro gli andalusi ha aggiunto: “Quando giochiamo cosi per gli avversari diventa difficile fermarci: sono contento per la grande gara che abbiamo disputato”. Il numero 16 bianconero ha provato a spiegare la differenza di prestazioni tra Serie A e Champions: “In campionato abbiamo avuto un po’ di sfortuna nelle ultime gare, dove pur creando tanto non siamo riusciti a fare gol. Ora si pensa alla prossima partita, dobbiamo vincere”.

L’ex Fiorentina sa che deve lavorare tanto per entrare nelle grazie di Allegri e per soddisfare le sue richieste: “Il mister vuole che io faccia la differenza sui difensori con le mie giocate di prima: a volte provo a saltare l’uomo se non vedo nessuno dei miei compagni, mentre quando sono sulla linea di fondo vedo se c’è possibilità di andare all’uno contro uno, per sfruttare le mie caratteristiche. Allegri mi dice di giocare semplice: devo migliorare, ma intanto sono contento di dare il mio contributo alla squadra”.

Leggi anche