Juventus-Siviglia, andalusi in crisi

Il Siviglia, avversario nel girone D in Champions League della Juventus, non se la sta passando bene in questo inizio di campionato, ne dal punto di vista degli infortuni ne dal punto di vista dei risultato in campionato.

Nello scorso week-and è arrivata la terza sconfitta stagionale, seconda nella Liga, contro il Celta Vigo per 2-1. La squadra di Emery è in piena crisi tecnico-tattica, fa fatica a mostrare un bel gioco, non ha più la concretezza sottoporta ed è ultima in classifica. Dopo la bella stagione passata in cui la squadra andalusa ha conquistato l’Europa League per la quarta volta battendo il Dnipro in finale, nell’ultima sessione del mercato estivo ha venduto dei giocatori importanti come Bacca, Denis SuarezAleix Vidal. Il Siviglia, anno dopo anno è costretto a rinnovare il proprio organico per questioni di bilancio.

In Supercoppa europea persa per 5-4 contro il Barcellona ha dato dei segnali positivi ma il vero deficit in questo inizio di stagione sono il ritardo di condizione di Llorente, la scarsa fiducia in Immobile. Gli andalusi, a parte il buon esordio in Champions contro il Borussia Monchengladbach, nella Liga hanno  effettuato 39 tiri di cui soltanto 17 verso lo specchio della porta realizzando soltanto 1 rete all’interno dell’area di rigore.

Leggi anche