Juventus-Udinese, Allegri: “Serviranno meno punti per lo Scudetto”

Alla vigilia di Juventus-Udinese, gara valida per la prima giornata della Serie A 2015-16, ha parlato in conferenza stampa Massimiliano Allegri, che ha presentato così la sfida dello “Stadium”: “Domani inizia una nuova stagione, abbiamo una partita molto difficile, perchè l’Udinese è una squadra che fa giocare male gli avversari. Secondo me non sarà una bella partita sul piano tecnico, ma noi dovremo cercare di palleggiare al meglio e sfruttare al massimo i calci piazzati”.

Sui dubbi di formazione ha poi continuato: “Domani giocherà Padoin davanti alla difesa, perchè un giocatore molto duttile ed è solo un vantaggio per me e per la Juve. Chiellini è a completa disposizione, ha recuperato e ha solo bisogno di giocare più partite possibili. Infortuni? Dispiace molto per coloro che staranno fuori per un po’, per Khedira in particolare, ma so che stanno facendo di tutto per recuperare e, soprattutto, so di poter contare su una rosa competitiva e in grado di sopperire alle assenze”.

Un “anno zero” molto più stimolante rispetto al campionato scorso: “Sono andati via tre grandi giocatori, ma ne sono arrivati altrettanti, tutti bravi e giovani, che si sono messi sin da subito a mia disposizione, lavorando duramente. Tevez ha deciso di tornare in patria, Pirlo ha fatto una scelta di vita e Vidal ha accettato un’offerta importante del Bayern. Questa piccola rivoluzione – aggiunge – non credo sia un problema, ma sicuramente potremmo trovare inizialmente qualche difficoltà in più. Allo stesso tempo, sono sicuro che serviranno molti meno punti per vincere lo scudetto quest’anno, perchè tutte si sono rinforzate, quindi potranno essere persi più punti per strada negli scontri diretti”.

Infine, Mourinho lo aveva provocato nella giornata di ieri parlando degli affari Oscar e Pogba, ma l’ex tecnico del Milan non cade nella trappola dei giornalisti: “Dai, parliamo del campionato e della partita di domani che è meglio”. 

JUVENTUS-UDINESE: PROBABILI FORMAZIONI