Lamela al Napoli: trattativa reale?

Con la cessione di Cavani ormai in via di risoluzione (il Matador sta trattando la buonuscita col suo ormai ex club) e perso Gomez andato alla Fiorentina (l’ufficialità è di pochi minuti fa), il Napoli sta pensando ad Erik Lamela come colpo ad effetto del suo mercato.

Il San Paolo ha bisogno di un grande nome che infiammi la piazza o che almeno faccia dimenticare presto le gesta del Matador. Lamela, tra i migliori della Roma durante la scorsa balorda annata, si integrerebbe al meglio negli schemi di Benitez: all’occorrenza potrebbe giocare esterno d’attacco (come nella Roma di Zeman), da trequartista dietro l’unica punta (anche se quel posto sembra di Hamsik) o addirittura, in emergenza, come centravanti unico. Il suo sinistro potrebbe regalare tante gioie alla curva azzurra ma la Roma non ha intenzione di cederlo a cuor leggero: se proprio Lamela deve andare via da Trigoria non lo farà per meno di 30 milioni, cifra che il Napoli al momento potrebbe tranquillamente spendere considerando il gruzzolo accumulato con la cessione di Cavani.

Totti e Lamela Roma

Lamela sarebbe un nome che infiammerebbe sicuramente la piazza ma tra il dire e il fare ci passa il mare. La trattativa è stata imbastita, potrebbe prolungarsi davvero per tante settimane.

Leggi anche–>Napoli, il dopo Cavani non ha ancora un nome

Leggi anche–>De Sanctis non sarà più il numero 1 del Napoli?

Leggi anche–>Scambio Calaiò-Hernandez col Palermo: i dettagli