Lazio-Inter 1-0, Mazzarri: "Partita difficile, ma c'era un rigore netto su Rolando"

Diciamola tutta, nessuno credeva che la partita di ieri potesse esser archiviata in poco tempo con un risultato largo a favore dei nerazzurri. Tuttavia, con una Lazio non certo in condizione ottimale, priva di Marchetti, con una classifica che pesa e il cambio in corsa in panchina, tanti erano coloro i quali avrebbe scommesso almeno sulla doppia chance out. L’Inter arrivava all’Olimpico dopo la vittoria prenatalizia nel derby col Milan che era servita a dare morale agli uomini di Mazzarri, che non vincevano da troppo tempo una partita, e a ripartire carichi in questo inizio di anno. Così non è stato.

I nerazzurri hanno giocato una brutta gara, meglio il secondo del primo tempo, ma mai veramente pericolosi se non nell’occasione del colpo di testa di Nagatomo, parato dal portiere biancoceleste. Il tecnico nerazzurro non poteva che presentarsi deluso davanti i giornalisti, al termine della gara. “Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile. La Lazio ci aspettava bassa, il campo non era perfetto e solo gli episodi hanno deciso. Spesso abbiamo sbagliato l’ultima scelta e anche gli schemi su calci piazzati. Era una gara da sbloccare con una giocata. Tanto gioco, schiacciata la Lazio in casa sua, ma non c’è stata finalizzazione”.

Walter Mazzarri

Tuttavia, il risultato ancora una volta è stato macchiato da un arbitraggio tutt’altro che impeccabile: “Sono partite che si decidono anche in base a decisioni giuste o sbagliate, inutile dirlo. C’è un rigore netto su Rolando e un rosso per Dias, ma lasciamo stare. Siamo sfortunati! Rigore netto su Rolando, su un blocco preparato con il nostro giocatore che si libera proprio dove doveva cascare la palla. Poi a Napoli per un fallo così come quello di Dias siamo rimasti in 10. Magari non siamo stati lucidi come in altre situazioni, anche in qualche singolo, ma la Lazio ha valori individuali importanti […] Posso dire che senza Dias avremmo avuto qualche spazio in più o no? A Napoli, per esempio, nel nostro momento migliore ci hanno tolto Alvarez. Ho detto solo questo, stop. Senza fare polemiche, ma se me lo chiedete, vi dico come la penso”. Al termine della gara, l’allenatore della Lazio, Reja, aveva detto che la sua squadra aveva vinto così come ha vinto quest’anno le sue partite l’Inter, ma il tecnico dei nerazzurri non ci sta: “E’ un mio amico, ma non fatemi commentare. Non allenava e forse non le ha viste tutte le nostre partite. A Napoli abbiamo fatto il 70% di possesso palla”.

Giovedì l’Inter sarà di nuovo in campo, nella sfida di Coppa Italia contro l’Udinese, probabile che Mazzarri opti per un turnover: “Ora valuterò in base anche a come giocheranno i friulani. Di sicuro sarà impiegato Guarin, perché è squalificato”.

TUTTO SU LAZIO-INTER

Leggi anche -> Lazio-Inter 1-0 (Klose): Video Gol, Highlights e Sintesi

Leggi anche -> Lazio-Inter 1-0: Gli errori dell’arbitro Damato

Leggi anche -> Lazio-Inter 1-0, Milito: “Siamo penalizzati! Non ci danno mai un rigore”